ANDREOTTI: D'ACQUISTO - LA SUA INNOCENZA SARA' DIMOSTRATA
ANDREOTTI: D'ACQUISTO - LA SUA INNOCENZA SARA' DIMOSTRATA

ROMA, 27 APR. (ADNKRONOS) - MARIO D'ACQUISTO IL VICEPRESIDENTE DC DELLA CAMERA RESTA CONVINTO CHE I GIUDICI AVREBBERO DOVUTO ''USARE MAGGIORE CAUTELA DI FRONTE AD UN'ACCUSA INDIMOSTRABILE E CHE, COMUNQUE VADANO LE COSE, HA DISTRUTTO LA VITA DI UN UOMO COME GIULIO ANDREOTTI''. SI DICE PERO' ALTRETTANTO SICURO CHE LA DECISIONE DI OGGI DELLA GIUNTA PER LE IMMUNITA' DI PALAZZO MADAMA CONSENTIRA' DI ''TROVARE UNA SEDE PER UN APPROFONDIMENTO GIUDIZIARIO DELLA VICENDA DOVE, SE L'AULA DEL SENATO CONFERMERA' LA DECISIONE, POTRA' ESSERE ACCERTATA IN VIA DEFINITIVA LA COMPLETA ESTRANEITA' DI ANDREOTTI RISPETTO A QUELLE TERRIBILI ACCUSE''.

''A ME DISPIACE MOLTO -DICE D'ACQUISTO ALL'ADNKRONOS- PER ANDREOTTI SUL PIANO UMANO: E' CHIAMATO AD AFFRONTARE UNA PROVA COSI' DURA AL TERMINE DI UNA LUNGA ESPERIENZA POLITICA CHE HA LEGATO IL SUO NOME AL PAESE ED ALLA DC. SUL PIANO PROCESSUALE IO RITENGO, PERO', CHE LA STRADA INTRAPRESA DALLA GIUNTA POTRA' PORTARE, SEPPURE DOPO UNA VIA CRUCIS DI QUESTO GENERE, A RAPPRESENTARE AL PAESE L'INFONDATEZZA DELLE ACCUSE''.

''IO CREDO CHE LA DC -AFFERMA ANCORA IL VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA- DOVRA' MANTENERE IN AULA LA LIBERTA' DI COSCENZA. MA COME IL MIO PARTITO NON HA ASSUNTO UNA POSIZIONE DI SCHIERAMENTO, COSI' IO MI AUGURO CHE OGNI GRUPPO PARLAMENTARE VORRA' NON COMMETTERE QUELLO CHE SAREBBE UN GRAVE ERRORE IN UNA VICENDA COSI' PARTICOLARE''.

(POL/GS/ADNKRONOS)