ANDREOTTI: NON HO PAURA DELLA VERITA'
ANDREOTTI: NON HO PAURA DELLA VERITA'

Roma, 27 apr. (adnkronos) - ''Vi e' un aspetto, in tutta questa incredibile vicenda, che spaventa. Non ho sentito uno solo dei colleghi, anche avversari, che ritenga autentiche le cosiddette prove che sono state sfornate a rate a livelli perfino ridicoli (di 'baci', di 'pungicature', di presentazione di un rito religioso in Roma come appuntamento mafioso, ecc.)''. E' quanto afferma il senatore a vita Giulio Andreotti dopo la decisione della giunta per le immunita' per l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti.

''Tutti mi dicono, proprio per questo, che e' meglio che non si dia l'impresSIone di voler impedire l'accertamento della incosistenza degli addebiti. E io ero e sono concorde''.

''Vi sono state, inoltre -aggiunge Andreotti- pressioni organizzate sulla giunta, allo scopo di creare un clima di intimidazione. Io non ho alcuna paura della verita' ed affrontero' con fermezza e decisione ogni procedura per smascherare questa incredibile macchinazione. Nella seduta pubblica del senato ho il dovere di mettere in luce il quadro di quanto si sta svolgendo, perche' non si puo' calpestare una vita, non solo personale, al servizio della nazione, e in un indirizzo di lotta decisa alla mafia, per manovre politiche, -conclude Andreotti- che dovrebbero seguire ben altre strade''.

(gsm/PE/ADNKRONOS)