GOVERNO: MARTINAZZOLI, PSI SI ASTIENE? NON HO SENTITO CIAMPI..
GOVERNO: MARTINAZZOLI, PSI SI ASTIENE? NON HO SENTITO CIAMPI..

ROMA, 6 MAG. (ADNKRONOS) - ASTENSIONE SOCIALISTA AL GOVERNO CIAMPI? MINO MARTINAZZOLI APPRENDE DAI GIORNALISTI LE PAROLE DEL PRESIDENTE DEI DEPUTATI DEL PSI GIUSI LA GANGA. E PREFERISCE NON FARE COMMENTI: ''SONO SENATORE -DICE- NON HO ASCOLTATO IL DISCORSO DI CIAMPI...''. POI, NEL TRANSATLANTICO, INCONTRA LO STESSO LA GANGA. ''ALLORA, VI ASTENETE?'', CHIEDE. ''PENSO PROPRIO DI SI''', E' LA RISPOSTA. SORRIDE IL SEGRETARIO DC E SI DIRIGE VERSO IL GRUPPO DELLO SCUDO CROCIATO ALLA CAMERA. NUOVO INCONTRO, CON MARCO PANNELLA CHE SUBITO SCOMPARE NELL'ASCENSORE, 'INFURIATO' PER IL ''RUOLO ATTIVO'' CHE IL GOVERNO INTENDE ASSUMERE PER LA RIFORMA ELETTORALE. MARTINAZZOLI RIESCE APPENA A SALUTARLO, POI TORNA A SCHERZARE CON I CRONISTI: ''MARCO VINCE UNA BATTAGLIA AL GIORNO, MA NESSUNO SE NE ACCORGE...''.

SE IL SEGRETARIO DELLA DC PREFERISCE RINVIARE I COMMENTI A DOPO LA RIUNIONE DEL GRUPPO, PARLA IL DIRETTORE DE 'IL POPOLO' SERGIO MATTARELLA. E IL SUO COMMENTO E' DI MARCA OPPOSTA A QUELLO DEL CAPOGRUPPO SOCIALISTA E DEL LEADER RADICALE. ''UN OTTIMO DISCORSO DAVVERO -SPIEGA- CIAMPI HA DOVEROSAMENTE INQUADRATO I COMPITI DEL SUO GOVERNO IN UN DISEGNO ORGANICO E PRECISO DELLE INIZIATIVE DA PRENDERE. MA NON CI SONO 'TERMINI' O SCADENZE''. QUANTO AL DDL DI RIFORMA ELETTORALE, MATTARELLA RITIENE CHE ''POTRA' FARLO ANCHE PRIMA DELL'ESTATE, SE IL PARLAMENTO NON DARA' SEGNO DI MUOVERSI. ANCHE QUI -CONCLUDE- CIAMPI E' STATO MOLTO PUNTUALE E FELICE''.

(PNZ/GS/ADNKRONOS)