PDS: AUTOCONVOCATI DELLA QUERCIA (2)
PDS: AUTOCONVOCATI DELLA QUERCIA (2)

(adnkronos) - Claudio Petruccioli bolla come ''pure fantasie'' le notizie contenute nell'articolo de ''La Repubblica'' e, nella sua lettera a Eugenio Scalfari, parla di ''rammarico per il fatto che non sia sentito alcun bisogno di verificarle'' con il diretto interessato. ''Sarei stato ben lieto - scrive ancora Petruccioli - di dire prima quello che sono costretto a dire adesso. Trattarsi di pure fantasie'' e ricorda di non essere mai andato, nei riguardi di A.D., ''oltre l'interesse dell'osservatore''. Alla vicenda si aggiunge una precisazione anche dell'on. Fabio Evangelisti e del sen. Marco Pezzoni: ''non si tratta ne' di una assemblea di autoconvocati, ne' di un incontro di dissidenti''.

Piu' semplicemente ''era e rimane'' un appuntamento che intende mettere ''confronto il Pds con il piu' generale progetto di 'Alleanza Democratica''. Le firme e le adesioni continueranno ad essere raccolte nei prossimi giorni e martedi' prossimo, in una conferenza stampa, si tireranno le somme del lavoro fin qui svolto.

Infine Mauro Zani: quella di Bordon e' ''una posizione rispettabile'' e ricorda l'idea, prospettata dal deputato triestino all'assemblea nazionale della Quercia, che il Pds debba confluire in un vasto schieramento di forze come, appunto, 'Alleanza Democratica'. Il responsabile organizzativo di Botteghe Oscure ritiene che il Pds possa partecipare ad un simile progetto. ''Chi la pensa cosi' - avverte - deve pero' prendere atto che non si puo' continuare una sorta di divisione del lavoro in base alla quale qualcuno si mette alla stanga per la costruzione di un partito di nuova concezione, e qualcun altro destituisce di fondamento un tale impegno''.

(RUF/BB/ADNKRONOS)