PDS: AUTOCONVOCATI DELLA QUERCIA? NESSUNO LI HA VISTI
PDS: AUTOCONVOCATI DELLA QUERCIA? NESSUNO LI HA VISTI

Roma, 6 mag. - (adnkronos) - Autoconvocati anche nel Pds. La parola-simbolo del dissenso nei partiti e nei sindacati, fa capolino anche sotto la Quercia. Emerge spontanea dopo una iniziativa firmata da 'Verso Alleanza Democratica' alla quale sta lavorando da mesi Willer Bordon: sabato 15 maggio, alla Fiera di Roma, il deputato triestino del Pds Quercia ha indetto un'assemblea di parlamentari, amministratori locali e dirigenti del partito per discutere come dovranno essere le forze politiche del futuro con il superamento delle vecchie appartenenze ai partiti. E la parola autoconvocati torna insistentemenete, dapprima in una nota del responsabile organizzativo del Pds, Mauro Zani, poi in una dichiarazione di Fabio Evangelisti e Marco Pezzoni, due parlamentari della Quercia che hanno contribuito a cercare proseliti all'iniziativa.

''Ma quali autoconvocati -esclama Bordon rivolgendosi ai giornalisti- non c'e' bisogno di trasformare una normalissima riunione, un confronto di idee al quale e' stato invitato a partecipare anche l'on. Occhetto, in una cospirazione. Non voglio creare ulteriore confusione: nessuno ha parlato di autoconvocazioni e tanto meno ha iscritto d'ufficio Veltroni, Petruccioli, Testa o altri che sono stati semplicemente invitati a partecipare all'incontro''. Eppure, i diretti interessati non l'hanno presa proprio in questo modo e, separatamente, hanno scritto una lettera al direttore de ''La Repubblica'' facendo notare che, sulla questione, non sono stati proprio interpellati.

Veltroni la prende con filosofia: ''Non faccio parte di alcuna specie di autoconvocati, non ho firmato alcun documento. Preferisco parlare di cose serie, come la vittoria di ieri dei miei ragazzi della Juve''. Non proprio sulla stessa linea d'umore del suo compagno Chicco Testa, che non nasconde di essere ''incazzato da morire''. ''Ho aderito per primo ad 'Alleanza democratica', tenendo sempre ben presente che non e' un movimento politico. Adesso scopro, avendo aderito ad un invito rivoltomi da Bordon di discutere sulle prospettive politiche di 'Verso Alleanza Democratica', di far parte di un gruppo di autoconvocati e, forse, di un nuovo partito. Ci stanno gia' Veltroni, Petruccioli, mettiamoci pure Occhetto cosi' abbiamo fatto un nuovo Pds''. (Segue)

(RUF/zn/ADNKRONOS)