POMICINO: DA ZECCHINA SOSTEGNI SPONTANEI
POMICINO: DA ZECCHINA SOSTEGNI SPONTANEI

Roma, 6 Mag. (Adnkronos) - ''In relazione all'ordinanza di custodia cautelare nei confronti dei miei fratelli Antonio e Lucio Pomicino, apprendo da fonti giornalistiche che le accuse rivolte dai magistrati inquirenti riguarderebbero versamenti in denaro dell'imprenditore Zecchina, nell'ultimo ventennio, in occasione delle varie campagne elettorali (comunali, regionali e nazionali) mie e della mia corrente. Secondo l'accusa si tratterebbe di contributi per 30/40 milioni per ogni campagna elettorale per consentire cene ed incontri pre-elettorali''. LO HA DICHIARATO L'ON. PAOLO CIRINO POMICINO IN MERITO ALL'ARRESTO DEI FRATELLI ANTONIO E LUCIO, AVVENUTO OGGI.

''In realta' il rapporto con l'imprenditore Zecchina risale ad una amicizia quarantennale con la mia famiglia che ha spinto l'ing. Zecchina - HA CONCLUSO POMICINO - a sostenere spontaneamente, fin dall'inIzio della mia attivita' politica, la campagna elettorale mia e della mia corrente''.

(RED/BB/Adnkronos)