SUD: LIBRO PROVOCAZIONE DI GIUSEPPE LEUZZI
SUD: LIBRO PROVOCAZIONE DI GIUSEPPE LEUZZI

ROMA, 15 MAG. -(ADNKRONOS)- La giustizia negata e' il filo conduttore di ''Fuori l'Italia dal sud'', ultimo libro-provocazione del giornalista Giuseppe Leuzzi, pubblicato dalla casa editrice Shakespeare and company. Vi si parla di mafiosi e di carabinieri, giudici e antimafiosi, come sono nella realta' del sud.

Il libro -ha spiegato l'autore, e' ''un repertorio di cose vissute che si propone come testimonianza antropologica. In questa chiave non resiste alla tentazione di rovesciare, ma con rispetto, la lente, e tratteggia aspetti irriverenti, se non piu' veri, di fatti noti: il carattere sadomaso del meridionalismo, la giustizia totalitaria, le omerta' antimafiose, il vizio della solidarieta'''. Vengono offerti anche spaccati e riflessioni su alcuni ''misteri'' italiani che hanno per ''base'' la Sicilia: i rapporti fra Enrico Mattei e Silvio Milazzo, la figura del ministro democristiano Franco Restivo e i suoi presunti contatti con Cosa Nostra, l'indagine del commissario Luigi Calabresi su Michele Sindona.

Giuseppe Leuzzi e' autore di ''La guerra del petrolio'' e ''Iran, petrolio, violenza, potere'', ha recentemente pubblicato ''Il Mondo non abita piu' qui. Stampa e opinione pubblica nell'Italia degli anni Ottanta'', ''Elezioni: istruzioni per l'uso'' e, infine, il romanzo ''In virtu' della follia''.

(Red/Pan/adnkronos)