ELEZIONI MILANO: IL TAR NON RINVIA (2)
ELEZIONI MILANO: IL TAR NON RINVIA (2)

(ADNKRONOS) - NELLA SENTENZA ODIERNA SULLA RICHIESTA DEL PSDI IL TAR AFFERMA CHE ''APPARE DI GRAN LUNGA PREVALENTE IL DANNO CHE DERIVEREBBE ALL'INTERESSE PUBBLICO DALL'ACCOGLIMENTO DELLA DOMANDA, DATA L'ESIGENZA DI GARANTIRE L'UNITARIETA' DELLA CAMPAGNA ELETTORALE E DI CONSENTIRE UNA VALUTAZIONE GLOBALE ED OMOGENEA DEI RISULTATI DELLA CONSULTAZIONE''.

LA SENTENZA FA ANCHE RIFERIMENTO AL PRECEDENTE RICORSO DI TIZIANA MAIOLO FACENDO NOTARE CHE ''NON RISULTA CHE SIA STATA SOSPESA LA CAMPAGNA ELETTORALE IN QUANTO, IN CASO DIVERSO, DATA LA GRAVITA' DELL'ARGOMENTO, IL TAR SI SAREBBE PRONUNCIATO IN MANIERA ESPLICITA''. RIGUARDO AL PSDI LA SENTENZA LO RIAMMETTE ALLA COMPETIZIONE ELETTORALE DANDOGLI 48 ORE PER PRODURRE LA DOCUMENTAZIONE MANCANTE. LA SENTENZA DELLA PRIMA SEZIONE FA ANCHE NOTARE CHE L'EVENTUALE DANNO ARRECATO SAREBBE ''BILANCIATO DALL'INDUBBIO RISALTO CHE I MEZZI DI INFORMAZIONE HANNO DATO ALLA VICENDA''.

(NSP/LR/ADNKRONOS)