ASSICURAZIONI: ARTIOLI - UN FONDO ANCHE PER LE ASSICURAZIONI
ASSICURAZIONI: ARTIOLI - UN FONDO ANCHE PER LE ASSICURAZIONI

Roma, 19 mag. - (Adnkronos) - Anche il ramo vita delle assicurazioni cambia PELLE: da domani, infatti, terminera' il regime della cessione legale dei premi assicurativi vita. Un effetto, quest'ultimo, ricorda Rossella Artioli, sottosegretario al ministero dell'industria con la delega per le assicurazione, del recepimento della seconda direttiva comunitaria.

''Il regime -ha spiegato la Artioli all'adnkronos- fu istituito nel 1923 dal governo Mussolini. Nato in un primo tempo come elemento di stabilizzazione del mercato delle assicurazioni vita e' divenuto poi, a partire dagli anni '50, uno dei fattori che maggiormente hanno frenato lo sviluppo dell'assicurazione vita nel nostro paese''.

''Il sistema -prosegue il sottosegretario all'industria- ha rappresentato comunque una realta' importante ed ha assolto, oltre alla funzione di stabilizzatore del mercato, la funzione di protezione sia pure parziale del risparmio assicurativo nel campo dei prodotti vita''.

''Anche questa funzione viene oggi meno per effetto dell'abolizione del sistema ed e' su di essa che si e' soffermata in particolare l'attenzione del ministero. Data l'importanza sociale del risparmio e' infatti necessario procedere, nel piu' breve tempo possibile, al varo di un sistema che -sulla falsariga di quello adottato dal sistema bancario- valga a tutelare nel migliore modo possibile il bene prezioso del risparmio indirizzato ai fini previdenziali''.

(Pac/PE/ADNKRONOS)