MILANO ASSICURAZIONI: 335 MLD DI PERDITE NEL '92
MILANO ASSICURAZIONI: 335 MLD DI PERDITE NEL '92

MILANO, 19 MAG. (ADNKRONOS) - SI E' RIUNITO OGGI SOTTO LA PRESIDENZA DELL'AVV. ALBERTO MARIO FERRARI, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA MILANO ASSICURAZIONI CHE HA ESAMINATO ED APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO RELATIVO ALL'ESERCIZIO 1992.

NEL CORSO DEL 1992 -INFORMA UNA NOTA- MILANO ASSICURAZIONI HA RACCOLTO COMPLESSIVAMENTE PREMI PER LIRE 1.402 MILIARDI DI CUI 1.224 MILIARDI NEI RAMI DANNI E 178 MILIARDI NEL RAMO VITA.

IN TERMINI OMOGENEI, E QUINDI AGGREGANDO NEI DATI 1991 IL PORTAFOGLIO CARD PRIMA DEL CONFERIMENTO ALLA MILANO ASSICURAZIONI, CHE EBBE EFFETTO DAL 31.7.1991, L'INCREMENTO DEI PREMI DEL LAVORO DIRETTO RISULTA COMPLESSIVAMENTE DEL 19,8 PER CENTO. PIU' PRECISAMENTE I RAMI DANNI REGISTRANO UN +17,15 PER CENTO MENTRE IL RAMO VITA IL CUI SVILUPPO E' ANCHE LEGATO AI PREMI RACCOLTI ATTRVERSO LE RETI DEL GRUPPO SANPAOLO, CRESCE DEL 41,51 PER CENTO.

L'ESERCVIZIO SI CHIUDE CON UNA PERDITA DI 335 MILIARDI A FRONTE DI UN UTILE DI 28 MILIARDI NEL 1991. IL RISULTATO DELL'ESERCIZIO E' INFLUENZATO PER COMPLESSIVI 316,1 MILIARDI SIA DA MAGGIORI ONERI, PER 129,7 MILIARDI, DERIVANTI DA SVALUTAZIONI DI TITOLI E PARTECIPAZIONI NONCHE' DAL MINOR RICORSO PER 186,4 MILIARDI A PROVENTI STRAORDINARI DA REALIZZI DI IMMOBILI E TITOLI.

IL RISULTATO TECNICO DEL RAMO VITA PRESENTA UN SALDO POSITIVO DI14,6 MILIARDI (11,5 MILIARDI NEL 1991). IL SALDO TECNICO DEL LAVORO DIRETTO DANNI E' NEGATIVO PER 193,5 MILIARDI CON UN AGGRAVAMENTO, IN TERMINI OMOGENEI DI 9,7 MILIARDI SULL'ESERCIZIO PRECEDENTE.

(RED/PE/ADNKRONOS)