MPS: GROTTANELLI - LA BANCA E' ESTRANEA ALLA VICENDA
MPS: GROTTANELLI - LA BANCA E' ESTRANEA ALLA VICENDA

Roma, 19 mag. - (Adnkronos) - Il Monte dei Paschi va avanti, indipendentemente dalla vicenda che ha coinvolto il direttore generale ed un membro del consiglio di amministrazione: domani mattina, a piazza Salimbeni, si riunira' la deputazione (consiglio di amministrazione) della banca.

All'ordine del giorno della riunione, figurano le nomine in alcune societa' partecipate e controllate. Ma difficilmente si riuscira' a parlarne: l'attenzione del consiglio, infatti, sara' concentrata sulla situazione che ha visto uno dei consiglieri, Alberto Brandani, arrestato, ed il provveditore (direttore generale) Carlo Zini con un avviso di garanzia. Zini, tuttavia, sembra intenzionato a rimanere al suo posto e, domani, prendera' parte alla riunione.

Sulla vicenda e' intervenuto anche il presidente dell'istituto, Giovanni Grottanelli de' Santi spiegando che ''l'estraneita' del Monte ai fatti oggetto dell'indagine, non puo' non risultare evidente a chi considera la dimensione dell'istituto e la sua storia, una storia che non si costruisce di facili successi, ma che e' il frutto di una tradizione di professionalita' ed integrita' che oggi come ieri costituisce il vero patrimonio dell'istituto e la garanzia della sua affidabilita'''. (segue)

(Kat/Pan/adnkronos)