MAASTRICHT: FRANCHI (UIL) SUL SI DANESE
MAASTRICHT: FRANCHI (UIL) SUL SI DANESE

ROMA, 19 MAG. (ADNKRONOS)- IL ''SI'' DANESE AL TRATTATO DI MAASTRICHT HA FATTO CADERE UN IMPORTANTE OSTACOLO SUL CAMMINO DELLA COSTRUZIONE EUROPEA.

LA UIL SALUTA CON GRANDE SODDISFAZIONE I RISULTATI DEL VOTO DEL 18 MAGGIO, PUR RICORDANDO CHE IL TRATTATO NON E' STATO ANCORA RATIFICATO DALLA GRAN BRETAGNA E CHE INCERTEZZE PERMANGONO IN GERMANIA.

LE VICENDE DELL'ULTIMO ANNO HANNO AMPIAMENTE DIMOSTRATO QUANTO IL DUBBIO, SEGUITO AL RISULTATO NEGATIVO DEL PRIMO REFERENDUM DANESE, SIA COSTATO AGLI EUROPEI IN TERMINI SOCIALI, ECONOMICI E POLITICI.

OCCORRE PERTANTO RIPRENDERE IL CAMMINO CON LA FERMA CONVINZIONE CHE NON CI SONO ALTERNATIVE ALL'UNITA' DELL'EUROPA E CHE I PUR LEGITTIMI INTERESSI NAZIONALI POSSONO ESSERE MEGLIO TUTELATI NELL'AMBITO DI UNA COMUNE SOLIDARIETA'.

IL FUTURO DELL'EUROPA RICHIEDE UNA ENERGICA AZIONE DI RIPRESA CHE METTA AL CENTRO UNA EFFETTIVA POLITICA SOCIALE E CONSIDERI INDISPENSABILE LA REALIZZAZIONE DELL'UNIONE POLITICA.

(COM/BB/ADNKRONOS)