PSI: BENVENUTO PRONTO A LASCIARE, BASTA MEZZE MISURE (2)
PSI: BENVENUTO PRONTO A LASCIARE, BASTA MEZZE MISURE (2)

(ADNKRONOS)- INSOMMA, BENVENUTO CHIEDE 'CARTA BIANCA'. PONE AL PARTITO CONDIZIONI CHE SEMBRANO DIFFICILI DA DIGERIRE PER IL PSI DI OGGI. SE L'AUT-AUT DEL SEGRETARIO NON AVRA' SUCCESSO, E' PRONTO A SEGUIRLO NELLA SUA SCELTA UN DRAPPELLO DI PARLAMENTARI E DIRIGENTI DEL GAROFANO. UNITI NELL'IMPEGNO PER IL RINNOVAMENTO INTERNO, E ANCHE NELLA SCELTA DEL SISTEMA ELETTORALE A DOPPIO TURNO. UN ALTRO PUNTO SUL QUALE DOMANI IL LEADER DEL PSI PORRA' LA QUESTIONE DI FIDUCIA.

SPIEGA BENVENUTO ALLA FONDAZIONE NENNI: ''NON E' UN PROBLEMA TECNICO, DAL NUOVO SISTEMA DIPENDE LO STESSO FUTURO DEL SOCIALISMO''. E AGGIUNGE CHE IMBOCCHERA' SOLTANTO LA VIA DELLE GRANDI COALIZIONI. ''CHI CHIEDE IL TURNO UNICO PER DIFENDERE IL PSI -DICE- NON CAPISCE CHE IN REALTA' LO SCIOGLIE. IO SONO CONTRO LO SCIOGLIETE LE RIGHE, CHE LASCIA OGNUNO LIBERO DI CERCARE LA PROPRIA CONVENIENZA''. SERVE INVECE UN SISTEMA CHE ''INCORAGGI L'ALTERNANZA, FAVORISCA LE GRANDI COALIZIONI CHE ABBIANO COME OBIETTIVO IL GOVERNO DEL PAESE''.

UNA COSA E' CERTA, DICE ANCORA IL SEGRETARIO, ''LA SEGRETERIA DI DOMANI NON E' PER ME UNA RIUNIONE DI ORDINARIA AMMINISTRAZIONE''. E SULLA RIFORMA ELETTORALE, SI GIOCHERA' LA PARTITA PIU' DELICATA PER IL PSI, PRIMA NELLA SEGRETERIA E POI NELL'ASSEMBLEA DEL GRUPPO. C'E' ANCORA UN MARGINE DI INCERTEZZA SULLE DECISIONI DI BENVENUTO? LE VOCI DEL TRANSATLANTICO, CHE TROVAVANO QUALCHE CONFERMA ANCHE A VIA DEL CORSO, LASCIAVANO OGGI POCHI DUBBI. ''TUTTO QUESTO PARLARE DEI DEBITI DEL PARTITO HA UN SENSO, SOLO SE E' PIU' CHE DECISO A LASCIARE'', DICEVA NEL POMERIGGIO GIULIANO CAZZOLA.

MA A BENVENUTO VENGONO ANCHE INVITI PRESSANTI A 'NON MOLLARE'. ''CARO GIORGIO, TIENI DURO. ANZI, DURISSIMO -GLI DICE TAMBURRANO- E SULLA LEGGE ELETTORALE ASSOLUTAMENTE NON DEVI MOLLARE. TANTE VOLTE IL SOCIALISMO ITALIANO E' STATO DATO PER MORTO, DA 101 ANNI A QUESTA PARTE. MA POI E' SEMPRE RISORTO. IO SPERO PROPRIO, PER TE E PER NOI, CHE NON MUOIA CON IL TUO NOME''. PRONTA LA RISPOSTA DEL SEGRETARIO: ''IL SOCIALISMO NON E' MORTO, MAI COME ORA E' VIVO ED ESSENZIALE. IO NON SONO PESSIMISTA. ORA I PROBLEMI SONO NEL PSI''.

(PNZ/PE/ADNKRONOS)