GIRO D'ITALIA: PASQUARELLI REPLICA A LETTA
GIRO D'ITALIA: PASQUARELLI REPLICA A LETTA

ROMA, 22 MAG. (ADNKRONOS) - IL DIRETTORE GENERALE DELLA RAI GIANNI PASQUARELLI REPLICANDO A GIANNI LETTA HA DICHIARATO: ''DOPO AVER OTTENUTO DAL MINISTERO DELLE POSTE L'USO DELLE FREQUENZE ASSEGNATE AL SERVIZIO PUBBLICO, LA FININVEST SE LA PRENDE ORA CON LA STAMPA ITALIANA, CON LO STESSO MINISTERO CHE HA SOLLEVATO DA UN GRANDE IMPACCIO TECNICO IL GRUPPO DI BERLUSCONI E CON LA RAI. LA VERITA' E' MOLTO SEMPLICE. ESISTONO ALTRE FREQUENZE LIBERE CHE LA FININVEST AVREBBE POTUTO UTILIZZARE MA CHE NON E' STATA IN GRADO DI UTILIZZARE CON LE SUE ATTUALI ATTREZZATURE TECNICHE.

''SE, COME DICE LETTA -PROSEGUE PASQUARELLI- LE FREQUENZE IN QUESTIONE NON ERANO SOLTANTO A DISPOSIZIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO, PERCHE' ALLORA IL MINISTRO HA CONVOCATO A PIU' RIPRESE LA RAI NEL TENTATIVO DI FARLA RECEDERE DAL SUO DIRITTO DI UTILIZZARE LE FREQUENZE? E PERCHE' IL MINISTRO NEL PRENDERE LA DECISIONE CHE ABBIAMO DURAMENTE CONTESTATO, HA RIBADITO LA PRIORITA' DELL'USO DELLE FREQUENZE ALLA RAI E HA INVITATO LA FININVEST AD ATTREZZARSI IN FUTURO CON MEZZI TECNICI IN GRADO DI UTILIZZARE ALTRE FREQUENZE?

''L'IMPRESSIONE CHE SI RICAVA DA TUTTO QUESTO -CONCLUDE IL DIRETTORE GENERALE DELLA RAI- E' CHE LA FININVEST ABBIA PAGATO A SUON DI MILIARDI I DIRITTI DI RIPRESA DEL GIRO D'ITALIA CON LA CERTEZZA -CHE RITENIAMO ASSAI GRAVE- DI RISPARMIARE BUONA PARTE DELL'INVESTIMENTO FATTO UTILIZZANDO COLLEGAMENTI TECNICI CHE LO STATO ASSEGNA ALLE NECESSITA' INFORMATIVE DEL SERVIZIO PUBBLICO''.

(RED/PE/ADNKRONOS)