RAIUNO: ''LOS DIVINOS'' (9)
RAIUNO: ''LOS DIVINOS'' (9)

(adnkronos) - ''La grande Piazza di Madrid, inaugurata il giorno della fsta di sant'Isidoro, fu edificata per volonta' di Filippo terzo perche' fosse teatro di grandi solennita'. Nell'arco di tre secoli -dice Ramon Colom, direttore della televisione spagnola- vi sono stati incoronati dei re e vi si sono svolte per giorni e notti intere le grandi feste del Barocco Spagnolo. Vi e' accorsa da ogni parte la gente per assistere all'incoronazione dei re, per seguire con entusiasmo le giostre con il lancio di canne al posto dei giavellotti o per assistere all'esecuzione dei criminali. E con lo stesso slancio i madrileni si recavano nella piazza per canonizzazione di un santo o per spegnere un incendio...come ben sa il cuore di Madrid.

La Plaza Mayor di Madrid, nata come centro della vita commerciale, fu ampliata e si abbelli' per poi essere teatro delle grandi feste. Il ''patio de las Espanas'' -cosi' sara' chiamata la piazza da Ramon Gomez de la serna- fara' oggi da sfondo alla grande festa dedicata a ''los divinos''. la televisione spagnola si unisce ancora una volta alla Rai e a Vittoria Vappelli per la coproduzione di questo grande avvenimento culturale europeo.

''In altri tempi si pagavano dedici ducati per vedere da un balcone lo spettacolo offerto dalla piazza. Oggi, grazie all'eurovisione e alla mondovisione, milioni di persone in molte parti del mondo potranno assistere al grande avvenimento che si svolgera' a Madrid. Non possiamo fare a meno di partecipare a questa manifestazione che e' un omaggio ai miti spagnoli, e che ha per protagonisti figure di spicco del mondo della danza moderwna, del teatro, del cinema e della letteratura, che sono a loro volta miti della cultura. ''El Quijote'' (Don Chisciotte), ''Sancho'', ''Don Juan'', Velazquez, Goya, Picasso, Lorca, ''El Cid'' Fallam Segovia e Vicente escudero rivivranno in una serata di spettacolo e saranno ricordati da angoli di Madrid pieni di vita''. (segue)

(red/gs/adnkronos)