MANOVRA: DE LUCA - TASSARE GLI ARRICCHIMENTI ILLECITI
MANOVRA: DE LUCA - TASSARE GLI ARRICCHIMENTI ILLECITI

Roma, 29 mag. (adnkronos) - il fisco potrebbe raccogliere 10 mila miliardi colpendo gli arricchimenti illeciti e una serie di guadagni, leciti e non, finora esclusi dalla tassazione. nel mirino potrebbero cadere tutti coloro che hanno tratto vantaggi da tangentopoli, le prostitute, le mance, i lavoratori abusivi, ecc. A lanciare la proposta, anche in vista della prossima finanziaria e' il sottosegratario alle finanze stefano de luca in una intervista alla adnkronos.

''Premesso che ogni ulteriore incremento della pressione fiscale e' impossibile se non si vuole portare alla rottura il rapporto tra contribuente e fisco che potrebbe generare una caduta del gettito tributario, l'unica strada percorribile per stabilizzare le entrate -afferma de luca- e' quella dell'allargamento della base imponibile colpendo una serie di soggetti che oggi sfuggono alla contribuzione''.

come fare? ''bisogna andare a recuperare in aree non tassate: un primo punto da aggredire -rileva de luca- e' il cosiddetto arricchimento illecito. tutta la ricchezza che si produce attraverso le attivita' illecite come il riciclaggio, il contrabbando e l'estorsione non e' soggetta a tassazione. occorre allora creare una serie di norme che consentano di adottare una vera e propria strategia di 'lotta fiscale all'illecito'. (segue)

(ric/gs/adnkronos)