MANOVRA: NEL MIRINO SCUOLA, OSPEDALI E FALSI INVALIDI (2)
MANOVRA: NEL MIRINO SCUOLA, OSPEDALI E FALSI INVALIDI (2)

(adnkronos) - ''il problema -ha spiegato- non e' tanto lo smantellamento dello stato sociale, quanto una sua radicale riforma. occorre vedere se e come si possa incidere sui diritti acquisiti da categorie di cittadini. nel nostro paese -ha detto paradossalmente spaventa- se l'avvocato agnelli volesse chiedere l'assegno per gli invalidi lo otterrebbe. abbiamo una legislazione concepita per dare assistenza a tutti. col risultato che non si da' assistenza a chi veramente ne ha diritto e bisogno. il ministero dell'interno spende ogni anno per gli invalidi 14 mila miliardi col risultato che i veri poveri percepiscono poco perche' i falsi poveri continuano a mantenere i privilegi.

''Nella scuola siamo in presenza di un fenomeno altrettanto incomprensibile: dall'85 ad oggi mantenendo invariato il rapporto tra studenti e insegnanti abbiamo una crescita di questi ultimi di circa 160 mila unita'. per consentire questa crescita abnorme -ha detto spaventa- si e' addirittura deciso di aumentare il numero delle maestre nella scuola elementare superando quel rapporto unico tra alunno e insegnate che pure aveva dato buoni risultati dal punto di vista della formazione pedagogica. senza voler ricorrere a misure drastiche -ha detto il mimistro- si potrebbe effettuare un vero blocco del turn over nella pubblica amministrazione riqualificare gli insegnati in esubero e utilizzarli dove servono''.

infine la spesa ospedaliera: ''ha ragione -ha detto spaventa- chi in questi giorni si lamenta per i tagli alla spesa degli enti locali. bisogna dare atto a comuni e province di aver contenuto negli ultimi anni piu' di tutti le proprie spese. lo stesso non si puo dire per le regioni dove la spesa sanitaria continua a superare ogni previsione. finora si e' intervenuto efficacemente solo sulla spesa farmaceutica e specialistica, mentre e' contionuata a crescere quella strutturale. qui occorre una analisi e un intervento. per esempio si registrano delle lungo degenze ingiustificate che hanno dei costi elevati. forse i day hospital potrebbero migliorare la vita del paziente e far risparmiare lo stato''.

(ric/gs/adnkronos)