PSI: CAZZOLA E MUSI SU NOMINA DEL TURCO
PSI: CAZZOLA E MUSI SU NOMINA DEL TURCO

Roma, 29 mag. (adnkronos) - Nel mondo sindacale tutti, sindacalisti ed ex, fanno 'tanti auguri' ad Ottaviano Del Turco per aver accettato di guidare il Psi, un compito ritenuto, evidentemente, carico di rischi.

L'ex membro della segreteria del partito, ma anche ex segretario confederale della Cgil, Giuliano Cazzola, non condivide la scelta operata dal suo ex compagno di partito e di sindacato. Interrogato dall'adnkronos a margine dell'assemblea di alleanza democratica Cazzola non ha avuto reticenze: ''Credo che una faccia ed una testa come quella di Ottaviano, che avevano avuto la fortuna di uscire dalla scena politica, avrebbero dato un contributo migliore alla causa di questo paese ricominciando e ricostruendo il nuovo da un'altra parte, e non a via del corso. Qui ad alleanza democratica, per esempio, o costruendo i 'circoli Sandro Pertini' cosi' come voleva fare, in ogni modo dando appuntamento ai socialisti della seconda repubblica''.

Diverso il parere di Adriano Musi, segretario generale aggiunto della Uil, il quale vede positivamente un sindacalista alla guida del Psi. ''Ottaviano dovra' preoccuparsi di costruire il 'nuovo' e questo e' una garanzia perche' i lavoratori possano contuinuare a contare anche nel 'nuovo'. Auspico pero' che Ottaviano pensi questo e non di riscoprire un Psi oramai sorpassato.

(vap/PE/ADNKRONOS)