ALLEANZA DEMOCRATICA: LA SCELTA E' FRA DUE CENTRI (2)
ALLEANZA DEMOCRATICA: LA SCELTA E' FRA DUE CENTRI (2)

(adnkronos) - Il dialogo politico per creare un'alleanza che non sia ''unione dei vecchi partiti'' ma ''libera nuova federazione di movimenti, associazioni e individui'' e' dunque avviato. Ed oggi registra un punto di convergenza che accomuna Pds, Segni ed i laici nella ricerca di una forma di 'nuova espressione della cittadinanza' nel futuro sistema politico.

Adornato replica duramente alle accuse di ''nuovismo'' puro e semplice e spiega che l'obiettivo dell'alleanza ''non e' un'alchimia''. Semmai 'l'astrattezza' caratterizza il progetto di 'Eta Beta'. La ''societa' aperta, nuova'' e soprattutto ''mondiale'' viene descritta nel programma sociale che ha per titolo ''dal welfare state alla welfare society''. Lo hanno elaborato per 'a.d.', insieme allo stesso Adornato, studiosi di prima scelta. C'e' la firma di Aldo Fumagalli, Ermanno Gorrieri, Giulio Tremonti, Michele Salvati e Giorgio Ruffolo e c'e' l'imprimatur di Vincenzo Visco.

''Bisogna passare -spiega l'opuscolo di 39 cartelle- dallo stato del benessere alla societa' del benessere. Dalla centralita' dell'intervento dello Stato alla centralita' dell'intervento delle famiglie, delle comunita', delle assocazioni''. Questo e' possibile con una strategia complessiva di riforma dei meccanismi sociali. ''Primum vivere'' e' il primo punto, che mette al centro la questione ambientale'' ed E' una chiara scelta in favore di strategie di sviluppo compatibile. (segue)

(tor/PE/ADNKRONOS)