2 GIUGNO: LA MAIOLO NON PARTECIPA A CELEBRAZIONI
2 GIUGNO: LA MAIOLO NON PARTECIPA A CELEBRAZIONI

MILANO, 2 GIU. -(ADNKRONSO)- L'ON. TIZIANA MAIOLO, VICE PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE GIUSTIZIA DELLA CAMERA DEI DEPUTATI, OLTRECHE' CANDIDATO SINDACO DI MILANO, NON PRENDERA' PARTE ALLE MANIFESTAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DELLA FESTA DELLA REPUBBLICA. HA MOTIVATO IL SUO DINIEGO CON DUE LETTERE INDIRIZZATE RISPETTIVAMENTE AL COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL COMUNE DI MILANO, CLAUDIO GELATI E AL PREFETTO, GIACOMO ROSSANO.

IN ENTRAMBE LE LETTERE TIZIANA MAIOLO SI DICE CONVINTA CHE ''I PRINCIPI COSTITUZIONALI SU CUI LA REPUBBLICA ITALIANA SI FONDA SIANO STATI VIOLATI NELLA VICENDA CHE MI HA VISTA MIO MALGRADO PROTAGONISTA''. IL RIFERIMENTO E'ALLA MANCATA SOSPENSIONE, DA PARTE DEL PREFETTO, DELLE ELEZIONI RICHIESTA, COME SI RICORDERA', DALLA MAIOLO ED ACCOLTA DAL TAR. QUANTO, INVECE, ALL'OPERATO DEL COMMISSARIO, LA PARLAMENTARE NON PERDE L'OCCASIONE PER CHIEDERE ANCORA UNA VOLTA LE SUE DIMISSIONI, LAMENTANDO IL FATTO CHE ''NON SIA STATO GARANTITO UN ORDINATO E REGOLARE SVOLGIMENTO DI TUTTE LE OPERAZIONI ELETTORALI''.

(MIL/PAN/ADNKRONOS)