RAI-DSE: 100 MINUTI: ''EUROPA: DALL'ATLANTICO A...''
RAI-DSE: 100 MINUTI: ''EUROPA: DALL'ATLANTICO A...''

ROMA, 2 GIU. -(ADNKRONOS)- QUARTO ED ULTIMO APPUNTAMENTO DOMANI CON LA SERIE ''100 MINUTI'', IL PROGRAMMA DEL DSE DEDICATO ALL'EUROPA, CONDOTTO DA ANGELO SFERRAZZA, IN ONDA SU RAIUNO ALLE 15.30. L'ULTIMA PUNTATA DAL TITOLO ''L'EUROPA VERSO IL 2000: QUALI PROSPETTIVE E QUALI STRATEGIE?'' PARTE DALL'ESAME DELL'ATTUALITA' PER RIVOLGERSI AL FUTURO. GERARDO MOMBELLI, RAPPRESENTANTE PER L'ITALIA DELLA COMMISSIONE DELLA COMUNITA' EUROPEA; EDMONDO PAOLINI, AUTORE DI VOLUMI SULLA STORIA DEL FEDERALISMO E DELLA UNITA' EUROPEA, E DINO FRESCOBALDI, SAGGISTA ED EDITORIALISTA, APPROFONDISCONO NEL CORSO DELLA PUNTATA LA REALE SITUAZIONE DELLA COMUNITA' DOPO IL TRATTATO DI MAASTRICHT E ALLA LUCE DEGLI ESITI DEL VOTO IN DANIMARCA, COMMENTATI DAL CORRISPONDENTE RAI DA BRUXELLES, FRANCESCO MATTIOLI.

LE PROSPETTIVE, SECONDO GLI ESPERTI PRESENTI NELLA PUNTATA ODIERNA, NON POSSONO CHE PREVEDERE UN RAFFORZAMENTO ISTITUZIONALE DELLA COMUNITA'. SOLO UN'EUROPA POLITICAMENTE ED ECONOMICAMENTE UNITA PUO' RECARE UN CONTRIBUTO ALLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DEL CENTRO E DELL'EST EUROPEO, PAESI VERSO I QUALI ESSA DEVE PROTENDERSI IN VISTA DI UN AMPLIAMENTO PROGRESSIVO TESO AD UN NUOVO ORDINE MONDIALE SU BASE FEDERALE.

(COM/PAN/ADNKRONOS)