MASSONERIA: ESPULSO GIULIANO DI BERNARDO
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


MASSONERIA: ESPULSO GIULIANO DI BERNARDO

Roma, 17 lug. - (Adnkronos) - La Giunta Esecutiva del Grande Oriente d'Italia - Palazzo Giustiniani - comunica che in data 17 luglio 1993, nei modi e nei tempi previsti dalla Costituzione Massonica del Grande Oriente d'Itali di Palazzo Giustiniani, la prima Sezione della Corte Cetnrale del Grande Oriente d'Italia ha deciso l'espulsione dall'Ordine dell'ex Gran Maestro Giuliano Di Bernardo per aver tenuto un comportamento contrario alla lealta', all'onore ed alla dignita' del suo Ufficio.

Cio' in accoglimento delle accuse a lui mosse dal Grande Oratore, in data 19 aprile 1993, che gli aveva contestato: 1) aver promosso, in concorso con terzi, l'iniziativa di costituire una nuova formazione, autodefinita massonica, mentre rivestiva la carica di Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia; 2) avere, a tal fine, fruito dei mezzi e delle disponibilita', che gli derivavano da tale veste, sfruttando i canali istituzionali, anche nei rapporti con le Comunioni massoniche estere; 3) aver posto in essere comportamenti, peraltro pubblicizzati anche a mezzo stampa, idonei a diffamare e screditare il Grande Oriente d'Italia, in Italia ed all'estero, accostandolo a fenomeni di malavita organizzata in base a sospetti ed affermazioni privi di supporto probatorio e mai dallo stesso in precedenza esternati agli Organi di governo dell'Istituzione.

(Com/As/Adnkronos)