RINASCITA SOCIALISTA: MATTINA, IL SOCIALISMO OLTRE IL PSI
RINASCITA SOCIALISTA: MATTINA, IL SOCIALISMO OLTRE IL PSI

Roma, 19 Lug. -(Adnkronos)- Definire una posizione comune delle forze della sinistra riformista e aggregare i cattolici sociali, gli ambientalisti e i laici per costituire una forza di governo. Questo l'obiettivo politico di Rinascita Socialista, che e' -ha ricordato Enzo Mattina nel suo intervento alla riunione dei quadri del movimento- ''un soggetto politico autonomo e come tale si comporta''. Quindi stabilisce contatti, intese e patti anche localmente con altre forze politiche, fa un suo tesseramento, organizza un suo autofinanziamento. Per Mattina, i suoi aderenti non devono rivestire cariche istituzionali o di partito in nome del Psi.

''Noi -ha detto Mattina- tagliamo i ponti con un Psi che e' stato parte attiva e scatenante della degenerazione del sistema politico italiano. Questo Psi, nonostante gli avvicendamenti dei segretari, e' tutt'ora attivo''. Rinascita socialista vuole costituire un movimento di ispirazione socialista: ''ognuno di noi -ha affermato Mattina- coltiva l'ambizione di fare esistere almeno una testimonianza socialista nei processi di ricomposizione politica che si vanno sperimentando''.

Quanto ai rapporti con le altre forze, l'attenzione maggiore e' per i cattolici impegnati nel sociale, che fanno capo a Pierre Carniti, e per una parte dei Verdi. Il nodo da sciogliere e' per Mattina quello del Pds, ''forza indispensabile per la costruzione del polo progressista''. Ma il Pds -si e' chiesto l'esponente di R.S.- ''e' pronto a compiere il passo di un processo federativo che parta dai programmi e arrivi in tempi brevi a scelte organizzative definitive?''. Mattina propone di rendere operativa gia' a settembre l'idea di un forum di confronto programmatico. (segue)

(Stg/Pan/Adnkronos)