I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (2): L'ESTERO
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (2): L'ESTERO

Londra. Sei minatori inglesi sono rimasti sepolti da un crollo a 700 metri di profondita' nella miniera di carbone di Bilsthorpe, nel Nottinghamshire, a causa del crollo del soffitto di una galleria, e uno di loro e' stato raggiunto e tratto in salvo dai soccorritori. La notizia e' stata confermata dalle autorita' minerarie e dalla British Coal, l'ente per il carbone nazionale, che riferisce di un contatto telefonico con tre dei minatori, mentre non si sa nulla della sorte degli altri tre. Le squadre di soccorso sono in lotta con il tempo per riuscire a raggiungere i minatori intrappolati, scavando in una montagna di detriti, con grosse difficolta' logistiche in quanto il crollo e' avvenuto a sei chilometri dall'ingresso della miniera. Il primo tratto in salvo e' un giovane di 22 anni, che e' stato ricoverato in ospedale ma le cui condizioni non sono gravi.

Istambul. Ancora un attentato in Turchia contro turisti. Nella capitale una bomba e' stata lanciata contro un pullman di ungheresi provocando otto feriti. L'attentato e' stato eseguito nel quartiere turistico di ''Laleli'' da persone che poi sono fuggite.

Mogadiscio. Un somalo e' morto ed un secondo e' rimasto gravemente ferito oggi a Mogadiscio nell'esplosione di una mina nei pressi di Villa Somalia, ex residenza del deposto dittatore Mohammed Siad Barre (1969-91). Gli osservatori nella capitale somala ritengono che l'ordigno fosse stato piazzato allo scopo di ripetere l'imboscata costata la vita a quattro soldati americani lo scorso otto agosto, quando un fuoristrada ''Humvee'' salto' in aria su una mina nel quartiere meridionale di Medina in un attentato attribuito all'Sna di Aidid.

Mosca. Il presidente russo Boris Eltsin denuncia che la corruzione e' ''arivata ai livelli piu' alti del governo''. La denuncia e' stata fatta da Eltsin alla fine di una riunione della Commissione per la lotta al crimine e alla corruzione che ha accusato soprattutto il vice presidente Alexander Rutskoi per lo scandalo dei fondi di Stato depositati dalle imprese russe presso le banche svizzere. Fonti bene informate informano che presto un'indagine della Corte costituzionale sara' avviata per verificare queste accuse. Anche il procuratore capo della Repubblica Valentin Stepankov e' stato messo in discussione per non aver fatto abbastanza contro il crimine e la corruzione.

Bruxelles. Gli scienziati degli istituti metereologici belga e olandese, dopo 18 mesi di rilevamenti, sono giunti alla conclusione che in tutto l'emisfero nord ed in particolare sull'Europa la concentrazione di ozono e' al di sotto dei valori normali. L'ozono presente nell'aria europa -avvertono gli scienziati- sarebbe calato negli ultimi anni del 13 per cento. Una rarefazione dell'ozono nell'aria aumenta i rischi di tumori della pelle e malattie oculari. (segue)

(Dis/Bb/Adnkronos)