S.SEVERA: IL TURISMO 'TIENE' GRAZIE All'EFFETTO-PALAZZO
S.SEVERA: IL TURISMO 'TIENE' GRAZIE All'EFFETTO-PALAZZO

S.Severa (Roma) 18 ago. (Adnkronos) - Sara' per merito dell'effetto-Palazzo, come qualcuno gia' lo chiama, sta di fatto che grazie alla notorieta' raggiunta per la presenza in paese di Oscar Luigi Scalfaro e di Carlo Azeglio Ciampi, a S.Severa il turismo 'tiene' e la congiuntura sfavorevole che affligge il settore si avverte molto meno che nelle altre localita' italiane. ''C'e' una certa curiosita' intorno ai due ospiti - ammette Aldo Sbaffo, vicesindaco di S.Marinella, comune che ricomprende in se' anche S.Severa - ma la presenza di Scalfaro e Ciampi e' assolutamente discreta, in linea con le tradizioni della zona. Il turismo regge, non si avvertono crisi di presenze preoccupanti, possiamo contare su un flusso residenziale fedele e costante''.

''Scalfaro e' arrivato l'altroieri, Ciampi e' stato qui a Ferragosto e va e viene a seconda degli impegni di governo. La stagione - dice Aldo Ricci, presidente della Pro Loco di S.Severa - dopo un luglio in calo, si e' decisamente ripresa e ora e' su buoni livelli. La presenza di due ospiti cosi' importanti ha risvegliato l'attenzione su di noi ma non si sono verificati 'pellegrinaggi' dalle parti delle residenze di Scalfaro e di Ciampi. Nei fine settimana arrivano turisti che, spinti dalla curiosita', vanno alla ricerca della villa importante, ma si tratta di un fenomeno contenuto, che non sconvolge la vita tradizionalmente tranquilla del paese''.

''I due, poi, mantengono una discrezione ammirevole - continua - ci accorgiamo della loro presenza solo da qualche auto scura nelle vicinanze delle loro abitazioni. Nessuna sirena, nessuna sgommata a tutta velocita', sono proprio due ospiti silenziosi''. (segue)

(Mac/As/Adnkronos)