OCCUPAZIONE: LA RICETTA DI CIAMPI
OCCUPAZIONE: LA RICETTA DI CIAMPI
LE AZIONI DI SOSTEGNO -

Roma, 2 set. (Adnkronos) - ''Il risanamento della finanza pubblica deve restare il primo obiettivo del governo perche' da esso discendono, virtuosamente, gli obiettivi di sviluppo e di occupazione''. Cosi' il Presidente del Consiglio Carlo Azeglio Ciampi ha introdotto ai sindacati il piano con cui il governo intende affrontare l'attuale fase recessiva ed attenuare i suoi effetti sull'occupazione.

In questo quadro quindi deve svolgersi l'azione diretta al sostegno dell'occupazione che individua sostanzialmente due filoni di intervento: quello delle opere pubbliche e quello delle politiche attive del lavoro. In generale Ciampi intende accelerare gli investimenti pubblici attraverso lo sblocco di alcuni impegni di spesa e l'avvio di opere gia' individuate; dare immediata operativita' alle leggi 236 e 237 del '93, attraverso la ''programmazione coordinata del fondo per l'occupazione e degli altri fondi aventi rilievo per l'occupazione''; predisporre strumenti legislativi per la flessibilizzazione del mercato del lavoro e l'utilizzazione ''attiva'' degli ammortizzatori sociali; rifinanziare le leggi di spesa in materia di occupazione e di sostegno alle attivita' produttive; definire forme di intervento specifico per le aree metropolitane a maggiore tensione occupazionale. (segue)

(Tes-Vap/Pe/Adnkronos)