OCCUPAZIONE: PRI SU PROPOSTA COMMISSIONE LAVORO CEI
OCCUPAZIONE: PRI SU PROPOSTA COMMISSIONE LAVORO CEI

Roma 2 set. -(Adnkronos)- Non piace al Pri l'invito a ''lavorare meno lavorare tutti'' lanciato dal presidente della commissione lavoro della Cei Santo Quadri. ''Le conseguenze -sottolinea una nota della voce repubblicana- sarebbero opposte ai risultati che si vorrebbero ottenere. L'unica possibilita' che una riduzione dell'orario di lavoro in un paese industrializzato non si traduca in una diminuzione dell'occupazione a vantaggio dei paesi a manodopera meno cara e' quella di attuare questa linea contestualmente a misure protezionistiche di chiusura della concorrenza. Esattamente l'opposto di quello che occorre da noi''.

Piu' interessanti invece -ad avviso della voce- le riflessioni del presidente della commissione lavoro Cei relative alla distinzione tra attivita' ''risanabili'' e da ''chiudere'' e la richiesta di attivita' produttive capaci di vincere la sfida internazionale. si tratta di riflessioni che ''testimoniano una distanza meno marcata che in passato dalla logica del sistema di mercato, in linea con i giudizi contenuti nella 'sollicitudo rei socialis'''.

(Red/Pan/Adnkronos)