OCCUPAZIONE: RICETTA CIAMPI DELUDE I SINDACATI (2)
OCCUPAZIONE: RICETTA CIAMPI DELUDE I SINDACATI (2)

(Adnkronos) - Molto critico anche il segretario della Cisl Sergio D'Antoni. ''L'emergenza occupazione -ha detto al termine dell'incontro- e' tale da che richiede un impegno eccezionale che finora non c'e' stato. Noi riteniamo ogni ritardo colpevole a fronte dell'entita' dei disoccupati che abbiamo''. Per i sindacati infatti, e' necessario sbloccare subito tutti i fondi gia' stanziati e non ancora spesi. 35 mila miliardi circa gia' in bilancio nella finanziaria 93, da orietare verso nuove forme di investimento.

''Non chiediamo soldi in piu' che potrebbero non esserci -ha spiegato ancora D'Antoni- noi vogliamo che quello che c'e' venga speso bene e subito''. Ma le proposte di Cgil, Cisl e Uil al governo sono andate al di la' della situazione dell'attuale situazione di emergenza occupazionale tenendo anche conto della necessita' di una formulazione rigorosa della prossima legge finanziaria.

''Le nostre richieste quindi - ha spiegato ancora Trentin- si sono concentrate sull'applicazione integrale dell'accordo del 3 luglio scorso che prevede misure di riforma dell'intervento pubblico ma fino adesso rimaste sulla carta''. Per questo Cgil, Cisl e UIl hanno proposto oltre ad una revisione capillare delle risorse disponibili per una politica di spesa pubblica in opere infradstrutturali anche la creazione di nuovi strumenti operativi a livello territoriale, e il coordinamento dell'intervento pubblico nel settore dei servizi sociali, delle politiche industriali e in quello della reindustrializzazione. (Segue)

(Tes-Vap/zn/adnkronos)