MASSONERIA: DI BERNARDO -TORNARE AD ESSERE ORGOGLIOSI
MASSONERIA: DI BERNARDO -TORNARE AD ESSERE ORGOGLIOSI

Milano, 23 set. (adnkronos)- Trasparenza, rispetto delle leggi, ritorno alle origini della massoneria inglese, riconoscimento internazionale, controllo dei nuovi affiliati, convegni scientifici e, sopratutto, niente politica. Questa la via maestra che la massoneria dovra percorrere, secondo Giuliano Di Bernardo, Gran Maestro della Loggia Regolare d'Italia, per tornare ''ai fasti e all'orgoglio passato''.

''La massoneria, oggi nel mirino dei giudici di Palmi per presunti legami con la malavita organizzata, deve guardare al futuro, deve abbandonare le sue forme irregolari -ha detto oggi alla stampa Giuliano Di Bernardo riferendosi al Grande Oriente d'Italia, 'scomunicato' dalla massoneria internazionale- e tornare ad essere legittima e rispettata''.

E' proprio la corruzione, sia morale che materiale, ad aver spinto Di Bernardo ad abbandonare il Grande Oriente ed a fare, cinque mesi fa, la scissione. ''Non ce la facevo piu', ero spinto da motivi ideali e non sapevo molte cose, fui nominato Gran Maestro conoscendo molto poco, prima frequentavo solo la mia loggia''. Cosi' Di Bernardo ha giustificato gli anni in cui ha retto la massoneria italiana. (segue)

(Nsp/Bb/Adnkronos)