SAGRE: ''ROXANNE'' IN FINALE ALLA ''BATAILLE DES REINES''
SAGRE: ''ROXANNE'' IN FINALE ALLA ''BATAILLE DES REINES''

Aosta, 23 set. - (Adnkronos) - Si chiama ''Roxanne'' come il titolo di un noto brano di Sting, ed e' una bovina di razza, una ''reina'' come dicono in Valle d'Aosta.

E' dura la vita negli alpeggi ed e' sempre piu' difficile trovare persone disposte a sobbarcarsene la fatica. Cosi' e potuto succedere (ed e' la prima volta in 36 anni) che nella pre-finale della seguitissima ''Bataille des Reines'', la tradizionale lotta delle bovine che si svolge in Valle d'Aosta, si sia qualificata Roxanne una bovina di razza allevata non da un valdostano doc, ma da una extracomunitaria. Poprietaria della bovina infatti e' Assia Bouchenstouf, una marocchina da tempo residente in Valle dove ha sposato un abitante del luogo.

Sono sempre di piu' gli extracomunitari che lavorano negli alpeggi perche' si adattano a condizioni di vita che anche per i montanari ''doc'' sono difficile da sopportare: levatacce al mattino, orari non certo da ufficio, condizioni di isolamento. Unica consolazione i compensi spesso molto elevati e la selezione e cura degli animali che poi parteciperanno alla ''Bataille des Reines'' regalando sussulti ed emozioni ad un pubblico sempre piu' vasto. (segue)

(bdp/zn/adnkronos)