I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 1/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Milano. La riduzione del tasso di sconto operato dalla Bundesbank e da Bankitalia ha influenzato il mercato dei cambi. All'apertura delle contrattazioni, il marco e' sceso sensibilmente, mentre il dollaro e' aumentato leggermente. La valuta americana e' indicata a 1.608 lire rispetto alle 1.606,88 di ieri. Il marco, invece, ha perso nove punti passando dalle 971,812 lire di ieri alle 962,60 di oggi. Stamane la Banca di Francia ha abbassato i tassi di intervento. Anche la Danimarca e la Spagna hanno tagliato i rispettivi tassi di sconto.

Roma. Sono 133 e non 240 e occupano 5.755 addetti anziche' i 13.294 previsti. Questi i numeri delle aziende attualmente in attivita' nelle aree terremotate del Mezzogiorno. A 12 anni dal sisma la situazione delle imprese che, grazie ai contributi erogati dallo Stato, hanno potuto insediarsi nelle province di Salerno, Avellino e Potenza, lascia molto a desiderare. I dati sono stati raccolti nello studio Eurispes ancora una volta evidenziano per il Sud una storia di occasioni mancate e treni passati invano. Secondo uno studio pubblicato dall'istituto Eurispes, le opere per l'industrializzazione dell'Irpinia, colpita dal terremoto del 1980, sono state affidate perlopiu' ad aziende del Nord Italia. Dall'analisi emerge che solo 3 aziende su 50, impegnate in lavori di ricostruzione, hanno la sede legale nelle province terremotate. (segue)

(Dis/As/Adnkronos)