BOMBA PADOVA: CONSO, ATTACCO MIRATO
BOMBA PADOVA: CONSO, ATTACCO MIRATO

Roma, 22 ott. (Adnkronos) - Una ''aggressione mirata'' nei confronti della giustizia. Cosi', il ministro guardasigilli Giovanni Conso definisce la bomba esplosa stanotte di fronte al palazzo di Giustizia di Padova. Conso ha fornito alla Camera una prima ricostruzione dell'attentato, intervenendo durante la discussione sul decreto che contiene alcuni interventi per l'amministrazione giudiziaria.

Anzitutto, il ministro sottolinea la particolarita' del bersaglio dell'attentato, la cancelleria per gli appelli penali. E aggiunge che ''fortunatamente nessun documento e' stato scalfito e non ci sono stati danni''. Piuttosto, Conso afferma: ''spettera' a chi di dovere indagare per potere riannodare qualche filo che permetta una maggiore conoscenza'' degli obiettivi reali dell'attentato, anche ''in relazione ai fascicoli custoditi presso la cancelleria''.

La prima ricostruzione, dunque, ''se da una parte tranquillizza perche' nulla di essenziale e' andato perduto -conclude il ministro della Giustizia- dall'altro turba per questa nuova forma di aggressione alla giustizia''.

(Pol/Zn/Adnkronos)