CRIMINALITA': L'ANTIMAFIA A MILANO PUNTA IL DITO SULLA FINANZA (2)
CRIMINALITA': L'ANTIMAFIA A MILANO PUNTA IL DITO SULLA FINANZA (2)

(Adnkronos) - La Commissione, che domani sara a Brescia, ha incontrato oggi a Milano, oltre al Prefetto, 53 fra magistrati, esponenti delle forze dell'ordine, amministratori locali, funzionari della pubblica amministrazione, rappresentanti delle associazioni produttive e sindacali, nell'ambito del giro di verifica in atto sullo stato delle organizzazioni criminali, mafia, camorra 'ndrangheta e sacra corona unita, nelle aree di non tradizionale insediamento. ''Il quadro che emerge conferma e aggrava gli elementi gia' emersi dalla relazione Chiaromonte -ha affermato Violante- mi pare che si possa dire tranquillamente che e' meglio mettere da parte l'idea che esistano delle 'isole felici' ''.

''In lombardia operano una cinquantina di organizzazioni criminali diverse, con circa 2mila affiliati e c'e' una decisa predominanza della 'ndrangheta. Questo e' un fatto nuovo rispetto al passato, nella relazione di due anni fa -ha proseguito Violante- si diceva che le tre organizzazioni principali, 'ndrangheta, camorra e mafia erano piu' o meno sullo stesso livello. Adesso emerge una formidabile predominanza della 'ndrangheta''.

Una predominanza che a Milano comporterbbe, sempre a detta di Violante, presenze di carattere diverso, di ''tipo tradizionale con l'occupazione vera e propria del territorio e capacita' di condizionamento'' in aree periferiche mentre nella citta' ''ci si occupa di affari, traffico di droga soprattutto ma non c'e' quel meccanismo di controllo del territorio proprio del Sud, naturalmente in una grande metropoli e' difficile avere quel controllo del territorio e speriamo che non l'abbiano mai perche' se l'hanno a Milano abbiamo chiuso''. (segue)

(Car/Gs/Adnkronos)