VIOLENZA DONNE: DICHIARAZIONE MINISTRI EUROPEI (2)
VIOLENZA DONNE: DICHIARAZIONE MINISTRI EUROPEI (2)

(Adnkronos) - I ministri hanno inoltre condannato duramente il ricorso alla violenza particolarmente frequente nei conflitti armati dove diventa addirittura strategia di guerra e di ''purificazione'' etnica.

Nella ''Dichiarazione sulle violazioni dei diritti delle donne nel territorio dell'ex Jugoslavia'', adottata nel corso della stessa Conferenza su proposta delle delegazioni austriaca e italiana, i ministri hanno constatato che nel barbaro conflitto ancora in corso le donne sono le prime vittime. le pratiche della violenza sistematica e della procreazione forzata, usaste dai belligeranti, sono crimini ignobili contro l'umanita' e gravissime violazioni dei diritti della persona umana.

Di fronte a tali violazioni, che rappresentano un annientamento della dignita' dell'essere umano e che colpiscono sia la donna sia il bambino procreato per forza, i ministri hanno convenuto di coordinare i loro sforzi per fornire un'assistenza morale e materiale alle vittime. Si e' pure insistito sulla necessita' che gli istigatori e gli autori di tali delitti siano perseguiti senza indugio davanti a tribunali penali nazionali o internazionali.

(Com/Gs/Adnkronos)