CANINO: MIGLIO, HA FATTO LUI QUELLO CHE DOVEVA FARE CIAMPI
CANINO: MIGLIO, HA FATTO LUI QUELLO CHE DOVEVA FARE CIAMPI

Roma, 22 ott. (Adnkronos)- ''Il generale Canino ha fatto ne' piu' ne' meno quello che avrebbero dovuto fare i suoi superiori: allontanarlo subito da ogni responsabilita'. Considerate le sue gaffe, era compito del presidente del Consiglio e del Consiglio dei Ministri cercare quanto meno di salvare la faccia''. Gianfranco Miglio non si scompone alla notizia delle dimissioni dai vertici dell'esercito del generale Goffredo Canino.

''Cosa puo' succedere adesso?... Proprio niente. Al massimo che -afferma all'Adnkronos il 'professore' del Carroccio- San Marino od il Principato di Monaco decidano di occupare il Paese. Tutte queste vicende, in realta', hanno solo messo in luce che le nostre Forze Armate non esistono ne' come 'forze', ne' come 'armate'. E allora, il messaggio e' tranquillizzante: non puo' esserci il rischio reale di colpi di Stato da parte di questi signori''.

(Tor/Gs/Adnkronos)