ITALIA 1: ''VISTO DA SUD'' DI PAOLO GUZZANTI
ITALIA 1: ''VISTO DA SUD'' DI PAOLO GUZZANTI

Roma, 22 ott. (Adnkronos)- ''Saro' il Gad Lerner di Italia 1''. A Paolo Guzzanti l'innovazione televisiva rappresentata da ''Milano, Italia'' e' piaciuta al punto che ha proposto ai dirigenti della Fininvest di realizzare una versione ''meridionale'' del programma. E' nata cosi' ''Visto da Sud'', trasmissione serale che fara' il suo debutto su Italia 1 mercoledi' 27 ottobre in diretta da Napoli. E per realizzarla Guzzanti e' andato a lezione proprio da Lerner, oggi suo vice direttore a ''La Stampa''.

''Non mi vergogno a dire che il mio programma ricalca la fortunatissima formula di 'Milano, Italia': attualita' sociopolitica, un tema al giorno, ospiti e pubblico. Cio' che cambia -dice Guzzanti- e' la prospettiva. Noi guardiamo ogni argomento con gli occhi del Meridione, stufo di essere considerato la pattumiera d'Italia, disprezzato e chiuso negli stereotipi. Ci sono segni di nervosismo e una grande voglia di riscatto''.

Attenzione, pero', avverte Guzzanti: ''Mi rifaro' alla versione di Lerner, perche' quella di Riotta e' troppo simile a un talk show''. Ma il giornalista de ''La Stampa'', con un passato di fondatore de ''La Repubblica'', vuole andare oltre la formula ben collaudata del programma di Raitre. ''Protagonista della mia trasmissione sara' veramente la platea, composta da circa 200 persone rappresentative della societa' meridionale. Sul palcoscenico -precisa- saranno presenti due ospiti, in rappresentanza delle istituzioni in grado di offrire risposte agli interventi della sala. Ogni puntata avra' un tema che verra' introdotto con alcune storie personali''. (segue)

(Pam/As/Adnkronos)