TEATRO: DENNYS WAYNE COREOGRAFO DI LEONCAVALLO
TEATRO: DENNYS WAYNE COREOGRAFO DI LEONCAVALLO

Roma, 22 ott. (Adnkronos) - Debutta stasera al Nuovo Teatro Verdi di Montecatini Terme, in prima assoluta, l'opera-balletto ''Pierrot au cinema'' di Ruggero Leoncavallo. Accanto all'orchestra da camera pistoiese il Balletto di Toscana, il soprano Chiara Taigi e il tenore Lorenzo Cecchele. Le coreografie sono firmate da Dennys Wayne. Si replica sabato e domenica prossima al Teatro Comunale Manzoni di Pistoia.

''L'invito e' giunto inaspettato -ha detto in una intervista all'Adnkronos Dennys Wayne-. E' stata Vittoria Ottolenghi che mi ha proposto di occuparmi della parte coreografica dell'Opera di Leoncavallo. Un testo inedito, credo che non sia mai stato rappresentato in Italia. 'Pierrot au cinema' e' in un certo senso un'autobiografia del compositore italiano. Sentimentale, malinconica. E' il ritratto di un mondo sconosciuto, il ricordo di una esperienza indimenticabile.

''Ruggero Leoncavallo arrivo' a Broadway, giovanissimo, con la Scala di Milano. Rimase affascinato da quell'universo cosi' diverso, apparentemente impenetrabile, ostile. Conobbe Ervin Berling, l'idolo del momento. Il piu' amato dei divi di Broadway. Quando ritorno' in Italia decise di scrivere una sua personale versione di un musicall. Il racconto e' molto semplice. L'amore di due giovani (uno scultore e una aspirante ballerina) e' solo un pretesto per sviluppare diversi momenti spettacolari. L'America di Ginger Rogers e Fred Astaire, di Jene Kelly e Cyd Charisse.

''Sul palcoscenico ci saranno ballerini e cantanti di opera lirica e la danza, come spesso succede, non sara' sacrificata al recitativo''.

''Leoncavallo? -ha concluso Dennys Wayne- romantico, appassionato, nostalgico. Penso di assomigliargli moltissimo''.

(Cap/As/Adnkronos)