ILVA: TRENTIN - NON SOLO ASSISTENZIALISMO
ILVA: TRENTIN - NON SOLO ASSISTENZIALISMO

Roma, 28 ott. (Adnkronos) - Al termine del comizio, tenuto stamani a Napoli, si e' svolto un breve incontro tra Bruno Trentin e una delegazione del consiglio di fabbrica di Bagnoli, alla presenza di dirigenti sindacali della Cgil regionale e della camera del lavoro della citta', per una verifica dello stato della delicata vertenza dell'Ilva anche in previsione dell'incontro con il governo (in calendario per il 5 novembre). I rappresentati del consiglio di fabbrica hanno ribadito ''l'urgenza di una risposta occupazionale ai loro problemi e il rifiuto di una logica di puro assistenzialismo'', che non sarebbe compatibile con la ''dignita' storica'' dei 1.800 lavoratori coinvolti e con la necessita' di sviluppo della citta'.

I lavoratori dell'Ilva di Bagnoli sono alle prese con una totale mancanza di prospettive, nonostante i numerosi accordi di gestione della trasformazione della fabbrica e temono il pericolo di ''un'operazione speculativa selvaggia'' in luogo di quella che potrebbe e dovrebbe rappresentare un'occasione di sviluppo non solo per Bagnoli, ma per l'intera citta' di Napoli.

In sintonia con le ragioni del Cdf, Bruno Trentin ha espresso la necessita' di un percorso, di una ''forma di lotta serena che diventi un punto di riferimento nazionale'' e il netto ''rifiuto'' a proposte limitate ai soli ammortizzatori sociali. Occorre, invece, dare un primo segnale che ci si muove su un terreno ''non puramente assistenziale'', pensando, ad esempio, a un ''parco tecnologico'' come volando di una ripresa dell'intera area.

(Com/As/Adnkronos)