MILLE MLD AL GIORNO
MILLE MLD AL GIORNO

(Adnkronos) - Insomma, la radiografia del Conto Nazionale mette in luce, in maniera, inequivocabile, gli squilibri del sistema dei trasporti nel nostro paese. Un sistema per il quale viene spesa la cifra sbalorditiva di oltre mille miliardi al giorno e per il quale, nel 1991, sono stati spesi quasi 370 mila miliardi, in gran parte (circa l'85 per cento) ad opera di privati.

Se, nel '91, le famiglie italiane si sono accollate la spesa di 165 mila miliardi per l'acquisto e l'esercizio di autovetture, motocicli e ciclomotori, la spesa pubblica e' stata di 54.335 miliardi, colocandosi al di sotto dei grandi comparti di spesa attinenti alla previdenza e alla sanita'. Di questi, oltre 37 mila miliardi sono stati destinati alle spese correnti, cioe' alle spese di mantenimento e di funzionamento dei servizi e, in particolare, alla manutenzione dello strade, ai trasferimenti alle Ferrovie dello Stato e alle aziende di trasporto pubblico locale per oneri di esercizio.

Le risorse destinate agli investimenti sono state pari, sempre nel '91, a 16.919 miliardi di lire, con un lieve aumento (piu' 2,2 per cento) rispetto all'anno precedente, ma decisamente inferiori ai ritmi di crescita degli anni passati. Un sintomo, questo, della crisi piu' generale attraversata dal paese. Inoltre, il grosso delle spese e' stato destinato alla viabilita' (62 per cento), mentre gli interventi sugli impianti fissi continuano a decrescere (24,7 per cento). (segue)

(Mcc/Zn/Adnkronos)