OCCUPAZIONE: APERTO ALLA FIERA DI VERONA ''JOB 93''
OCCUPAZIONE: APERTO ALLA FIERA DI VERONA ''JOB 93''

Verona, 28 ott. (Adnkronos) - ''Le risorse per superare la grave crisi economica che sta attraversando il Paese ci sono e devono essere gestite da un coordinamento interministeriale tra i Ministeri del lavoro, dell'Istruzione, dell'Universita' e delle Regioni''. E' quanto ha affermato il sottosegretario al lavoro Luciano Azzolini intervenendo a Verona al convegno di apertura di ''Job 93'', la manifestazione promossa dall'Enaip, l'ente di formazione professionale delle Acli.

Sul ''pacchetto per l'occupazione'' predisposto dal governo, l'onorevole Azzolini ha detto che ''in una decina di giorni saranno pronti e approvati dal consiglio dei Ministri i decreti relativi''. Ma tutti i provvedimenti a sostegno dell'occupazione -secondo il sociologo Domenico De Masi- sono degli inganni: ''L'unica soluzione e' la riduzione dell'orario di lavoro. Bisognerebbe lavorare -secondo De Masi- due-tre ore al giorno''.

Per Fiorella Farinelli, segretaria confederale della Cgil, ''i giovani a 25 anni sono gia' 'soggetti deboli'. La formazione deve essere pensata per questi soggetti''. Ma e' scorretto, secondo il presidente nazionale delle Acli, Giovanni Bianchi, parlare di ''disoccupati''. ''I giovani -ha detto Bianchi- sono inoccupati perche' non riescono ad entrare nel mondo del lavoro''.

(Red/Gs/Adnkronos)