ORTOFRUTTA: ANNATA DIFFICILE; COVOER LANCIA CERTIFICAZIONE QUALITA'
ORTOFRUTTA: ANNATA DIFFICILE; COVOER LANCIA CERTIFICAZIONE QUALITA'

Bologna, 28 ott. (Adnkronos) - Nuova difficile annata per il sistema ortofrutticolo italiano. Dopo un disastroso '92 (con produzione in aumento del 50% e prezzi in caduta del 40%), anche la campagna estiva '93 ha garantito poche soddisfazioni ai produttori. Il calo della produzione (con una punta del 35% per le pesche) lasciava sperare in un piu' favorevole andamento delle quotazioni (risultate buone solo per le nettarine), ma si e' scontrato con un calo dei consumi (con punte fino al 20%), la forte concorrenza sul mercato tedesco della produzione greca di pesche e una dinamica ''schizofrenica'' dell'offerta, come hanno sottolineato in conferenza stampa Ermanno Lega e Claudio Scalise, rispettivamente presidente e direttore del Covoer, il Consorzio per la valorizzazione dei prodotti ortofrutticoli dell'Emilia-Romagna, regione che vanta una plv di 2.00 miliardi nel settore con una quota del 50% sull'export nazionale di frutta.

E su questo piano il Covoer scende in campo con un nuovo progetto mai realizzato in Europa in campo ortofrutticolo: la certificazione della qualita' del sistema aziendale di produzione (e non solo del prodotto). ''Da parte della grande distribuzione - hanno detto i dirigenti Covoer - abbiamo registrato un forte interesse per questo progetto, che sara' gestito da una societa' (denominata ''check Fruit'') accreditata presso tutti gli enti europei e la cui attivita' sara' controllata da una commissione composta da esponenti scientifici (Universita'), rappresentanti dei produttori, dei consumatori e dello stesso sistema distributivo''.

(Com/As/Adnkronos)