SAN PAOLO: ASSEMBLEA APPROVA FUSIONE CON 'LOMBARDA' E 'LARIANA' (2)
SAN PAOLO: ASSEMBLEA APPROVA FUSIONE CON 'LOMBARDA' E 'LARIANA' (2)

(Adnkronos) - Dalla fusione nascera' una banca con circa 19.900 dipendenti, una rete di circa 900 filiali italiane ed undici estere, con poco meno di 3.900.000 clienti. Il totale delle attivita' superera' i 180 mila miliardi e sia la raccolta diretta da clientela che gli impieghi a clientela si aggireranno intorno ai 90 mila miliardi.

La fusione sara' realizzata sulla base dei rapporti di cambio proposti dagli amministratori della banca e gia' noti: le azioni della provinciale Lombarda e del Lariano verranno concambiate con nuove azioni San Paolo (godimento primo gennaio '93), rispettivamente in ragione di 24 a 10 e di 21 a 10, e le relative operazioni avranno inizio a partire dal 3 gennaio del prossimo anno. La holding del gruppo San Paolo cedera' agli azionisti della provinciale e del Lariano o acquistera' da essi le frazioni di azioni necessarie per consentire ad ogni azionista di ottenere un numero intero di azioni San Paolo.

L'assemblea odierna ha anche visto la riduzione da 15 a 14 del numero i componenti il consiglio di amministrazione, in conseguenza dell'uscita dallo stesso di Arturo Ferruzzi, avvenuta gia' nel maggio scorso, e l'approvazione di alcune modifiche statutarie rese necessarie dalla fusione: per consentire alle reti distributive della Provinciale lombarda e del Lariano la possibilita' di continuare ad usare il loro marchio, affiancati alla denominazione 'San Paolo'; per rapportare l'entita' del capitale a quello che risultera' dalla fusione (da 6.250 miliardi a 7.429.309.100.000). Altre due modifiche, non correlate direttamente all'operazione di fusione, hanno riguardato la destinazione degli utili di esercizio e l'applicazione della delibera Cicr sulle procedure di nomina dei vertici delle societa' conferitarie derivanti da ristrutturazioni ai sensi della 'legge Amato'.

(Car/Gs/Adnkronos)