SCIOPERO GENERALE: ALTE ADESIONI IN PIEMONTE E FRIULI
SCIOPERO GENERALE: ALTE ADESIONI IN PIEMONTE E FRIULI
35 PC A MIRAFIORI

Roma, 28 ott. (Adnkronos) - 40 mila in piazza a Torino, 10 mila a Trieste, 20 mila a Bologna e a Modena e 8 mila persone in piazza a Campobasso per le manifestazioni provinciali organizzate da Cgil, Cisl e Uil a sottolineare lo sciopero generale di oggi. I dati forniti dalla Cgil nazionale parlano di adesioni massicce soprattutto nell'industria, dove le percentuali di astensione dal lavoro oscillano fra il 90 ed il 100 p.c..

Blocco totale nel settore industriale a Trieste. A Pordenone, dove hanno sfilato in 5 mila, si registra il 100 p.c. di adesione fra gli operai della Seleco e della Ideal Standard ed il 90 p.c. alla Zanussi. La percentuale scende al 90 p.c. negli stabilimenti industriali di Gorizia ed all'80 nell'udinese. Fra il 100 e l'80 p.c. le adesioni nell'industria piemontese, nelle fabbriche dell'Europa Metalli, Morteo, Ilva, Michelin, Superga, Pirelli e Oreal. Chiuse la Ceat e la Farmitalia.

Notevolmente piu' bassa l'astensione alla Fiat. I dati della Cgil attestano la partecipazione attorno al 35 p.c.. Ma anche il pubblico impiego, dimostratosi piu' sensibile del solito alle rivendicazioni avanzate da Cgil, Cisl e Uil, non ha aderito in massa. Nelle regioni prese in esame le percentuali variano dal 20-40 p.c. del Molise al 50-60 p.c. del Friuli. ''Abbastanza bene'' in Piemonte e benissimo a Reggio Emilia (oltre 10 mila alla manifestazione) e a Bologna dove hanno incrociato le braccia l'80 p.c. dei lavoratori.

(Vap/As/Adnkronos)