ANGELI: UNO STUDIO PROVA L'ESISTENZA (2)
ANGELI: UNO STUDIO PROVA L'ESISTENZA (2)

(Adnkronos) - La serie di domande che il medico olandese poneva, dava luogo a reazioni imprevedibili: quasi il 17 per cento degli intervistati, prima di rispondere rifletteva profondamente, contro l'11 per cento ''che invece rideva di riso spontaneo''. Alla fine pero' il risultato ''fu sorprendente: 31 persone - si legge - avevano risposto positivamente, pari al 7,75 per cento del campione''. Moolenburgh, in base alle risposte, ha diviso per ''categorie'' i casi di coloro che sostenevano di aver avuto a che fare con esperienze ''straordinarie''. Accanto ai 31 casi di veri contatti con creatura angeliche, il medico olandese ha catalogato anche 61 casi di fenomeni parapsicologici e 2 di casi indefinibili.

La presenza degli angeli viene percepita in vari modi. ''Non appaiono solo come stati di alterazione della coscienza - spiega il medico olandese - C'e' chi puo' vederli quando e' completamente sveglio e molte solo le esperienze che lo testimoniano. Altri ancora percepiscono la presenza sotto forma di luce intensissima. Qualche volta invece, e questi sono i casi piu' misteriosi, gli angeli assumono l'aspetto di gente comune. Ho raccolto varie testimonianze di questo tipo, di angeli che appaiono vestiti normalmente, portano il loro sostegno nel momento del bisogno e poi spariscono in una direzione non ben definita: se ne vanno e basta''. (segue)

(Gia/Pe/Adnkronos)