MASSONERIA: SPADOLINI SU LEGGE P2
MASSONERIA: SPADOLINI SU LEGGE P2

Roma 19 nov. - (Adnkronos) - In relazione a notizie apparse sulla stampa quotidiana, con riferimento a dichiarazioni di magistrati, negli ambienti di Palazzo Madama si fa osservare che la legge 25 gennaio 1982 n. 17 per l'attuazione del divieto costituzionale delle associazioni segrete ed il conseguente scioglimento della loggia P2 ha abrogato l'articolo 209 del Testo Unico fascista delle leggi di pubblica sicurezza del 1931, trattandosi di disposizione diffusamente ritenuta non conforme ne' allo spirito ne' alla lettera della Costituzione.

In questo senso, infatti, l'abrogazione della norma in questione era stata raccomandata con parere unanime dal cosiddetto ''comitato dei saggi'', nominato con decreto del presidente del Consiglio Forlani del 7 maggio 1981 e composto dai professori Levi Sandri, Sandulli e Crisafulli: comitato istituito proprio per indagare sulla P2.

Negli stessi ambienti del Senato, si sottolinea che il presidente del Consiglio promotore della legge, senatore Spadolini, mise a punto la sua propost intesa a dare attuazione legislativa all'articolo 18 della Costituzione e a sopprimere la loggia P2 con attenta preoccupazione di conciliare la difesa dello Stato con la piena garanzia contro ogni insidia al diritto di libera associazione, sacro ad ogni democrazia. (segue)

(Com/Zn/Adnkronos)