PELLICCE: PACE FATTA FRA RAI E LAV
PELLICCE: PACE FATTA FRA RAI E LAV

Roma, 27 nov. -(Adnkronos)- Un incontro fra il direttore di rai Uno e gli esponenti della Lav ha suggellato la ''pace'' fra animalisti e l'ente radiotelevisivo. E ha scongiurato il boicottaggio di ''Scommettiamo che...'', la popolare trasmissione del sabato sera, finita nel mirino della Lav perche' sponsorizzata dalla pellicceria Conbipel. Nei giorni scorsi la Lav aveva minacciato di boicottare il duo Frizzi-Carlucci se non fosse riuscita ad incontrarli o almeno a parlare con i responsabili della Rai.

Nell'incontro, avvenuto ieri, sono stati affrontati i temi della difesa dell'ambiente e degli animali e Raiuno ha ribadito l'impegno gia' espresso in varie trasmissioni per le tematiche dell'ambiente in tutti i suoi aspetti anche dando voce alle iniziative piu' importanti, ''nel quadro -spiega una nota della Rai- del suo ruolo di servizio pubblico e del dovuto rispetto della sensibilita' del pubblico per argomenti come la difesa degli animali''.

Soddisfatti i rappresentanti della Lav: ''A differenza del passato -ha detto Walter Caporale dell'associazione- questa volta abbiamo avuto una disponibilita' al dialogo e una reale volonta' di cambiamento da parte di Raiuno, attenta alla positiva evoluzione dell'opinione pubblica nei confronti dei temi animalisti. Proseguiremo le nostre iniziative, in tema televisivo, spostando ora la nostra attenzione ad altre Tv''. La Lav ha anche annullato la manifestazione prevista per stasera che prevedeva la deposizione di una corona davanti al Teatro delle Vittorie ''in memoria degli animali massacrati per fare pellicce''.

(Ata/Zn/Adnkronos)