I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (3): L'INTERNO
I FATTI DEL GIORNO. 3/A EDIZIONE (3): L'INTERNO

Roma. Nuovo appello all'unita' nazionale da parte del Presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro. ''L'Italia - ha detto Scalfaro - puo' avere cento bandiere, ma deve averne una di sintesi; puo' avere cento idee e atteggiamenti diversi ma deve trovare un punto comune: servire questo nostro popolo''. Un concetto di unita' che trova alimento nella solidarieta'. E Scalfaro lo ha sottolineato nel corso dell'incontro, al Quirinale, con una delegazione della Fivol, la Federazione italiana per il volontariato.

Roma. Con la ''benedizione'' di don Luigi Giussani, Movimento Popolare, il ''braccio politico'' di Comunione e Liberazione si e' sciolto. La decisione gia' preannunciata nel corso dell'ultimo meeting di Rimini da Giancarlo Cesana, presidente di Mp e da Roberto Formigoni, e' stata ratificata dall'esecutivo nazionale composto da dieci membri. Dopo diciassette anni di impegno all'interno della vita politica italiana, questa associazione nata nel 1976, due anni dopo il referendum sul divorzio, ha deciso cosi' di cessare definitivamente l'attivita'.

Venezia. ''La Lega potrebbe 'aprire' al polo moderato''. Lo ha annunciato Umberto Bossi, spiegando che ''sara' il congresso federale, previsto per il prossimo 12 dicembre a Milano, a far emergere dei segnali verso i moderati. Le assisi leghiste decideranno se il Carroccio dovra' allacciare nuove alleanze o andare avanti da solo nella sua battaglia politica. ''Oggi non ho pregiudiziali - sottolinea Bossi -. Presto si vedra' se qualcuno bara. D'altra parte la Lega non vuole i voti a tutti i costi, preferiamo perderli piuttosto che essere incoerenti nella nostra battaglia per il rinnovamento e il federalismo''.

Milano. Ancora difficolta' per la lira dopo i record negativi dei giorni scorsi. Sostanzialmente stabile rispetto al dollaro (1.717,79 lire oggi contro 1.716,18 di ieri) e al marco (998,72 oggi contro 998,36 di ieri) la nostra moneta ha perso sette punti sulla sterlina, passando dalle 2.538,57 di ieri alle 2.545,08 di oggi. La quotidiana rilevazione della Banca d'Italia segnala poi l'ecu a 1.920,49 contro le 1.918,35 di ieri e il franco francese a 289,70 contro le precedenti 289,09. Anche la Borsa rifiata: a Piazza Affari l'indice mib ha fatto segnare un trend positivo pari allo 0,7 per cento.

Roma. Il ministro della Sanita' Mariapia Garavaglia ha costituito una nuova Commissione Oncologica Nazionale con riferimento al Piano Sanitario Nazionale 1994-96. Gli obiettivi della Commissione sono il potenziamento dello studio e della lotta contro il cancro, l'individuazione di un piano di interventi nazionali nel settore oncologico, nonche' l'attuazione del piano di interventi nazionali nel settore dell'oncologia elaborato dalla precedente Commissione Oncologica Nazionale. (segue)

(Dis/Zn/Adnkronos)