LEGA: BOSSI ''POSSIBILE APERTURA A MODERATI''
LEGA: BOSSI ''POSSIBILE APERTURA A MODERATI''

Venezia, 2 dic. -(Dall'inviato dell'Adnkronos - Dario Converso)- ''La Lega potrebbe 'aprire' al polo moderato''. Lo ha annunciato Umberto Bossi a Venezia, nel corso di una conferenza stampa, spiegando che ''sara' il congresso federale, previsto per il 12 dicembre a Milano, a far emergere dei segnali verso i moderati. Sara' infatti l'assise congressuale a decidere per le alleanze o se la Lega andra' avanti da sola nella sua battaglia''.

''Bisogna pero' capire se Segni vuole prendere i voti per restaurare questo regime o vuole davvero il cambiamento. E, solo allora si potra' camminare in parallelo, si potrebbero trovare dei rapporti'', ha spiegato il senatur. Certo e' che per il leader del Carroccio ''finora Segni e' stato un niente, e' stata una 'rete', cosi' come Orlando per frenare l'uscita dei voti cattolici dalla Dc''.

''Oggi non ho pregiudiziali -sottolinea Bossi- Segni e' un sassolino messo li', sul corso di un torrente in piena e puo' finire di essere un 'niente', se solo e' un trucco, un marchingegno gattopardesco'' . ''Comunque -assicura il senatur- la Lega vuole andare a 'vedere' questo gioco: noi 'rilanceremo' al tavolo, tanto presto si vedra' se qualcuno 'bara', ed e' soltanto la 'via lunga' alla restaurazione, dopo e' fallita quella breve. Se insomma tutte le forze politiche non vogliono il rinnovamento, oppure se qualcuno si salva''. (segue)

(Dac/Zn/Adnkronos)