RADIO RADICALE: PARLAMENTARI SI RIVOLGONO A CIAMPI PER RIAPERTURA
RADIO RADICALE: PARLAMENTARI SI RIVOLGONO A CIAMPI PER RIAPERTURA

Roma, 2 dic. (Adnkronos) - 22 deputati e i capigruppo del Senato, rappresentanti di un vasto schieramento di forze, chiedono in una interrogazione rivolta al ministro delle Poste Pagani e al presidente del Consiglio Ciampi quali iniziative intendano assumere per riavviare le trasmissioni di Radio Radicale. L'interrogazione considera ''l'attuale impossibilita''' da parte della Rai di realizzare la trasmissione delle sedute parlamentari che Radio Radicale garantisce da anni.

L'emittente, constatano i 22 parlamentari, che dal 28 ottobre scorso ha cessato le trasmissioni, ha inteso cosi' denunciare ''la persistente e sempre piu' grave mancanza di regole che tutelino e organizzino la radiofonia italiana, mancanza che rende impossibile la vita delle imprese secondo le leggi di mercato, oltre che per la specifica impossibilita' -connessa a queste ragioni- di radio Radicale di continuare nella sua opera ultradecennale di fornire un servizio pubblico di informazione sulla vita politica, parlamentare ed istituzionale del Paese''. Per questo si chiede di conoscere ''quali provvedimenti anche di carattere straordinario ed immediato intendano effettuare allo scopo di assicurare la ripresa della trasmissione da parte di Radio radicale, a partire dal dibattito sulla legge finanziaria e di bilancio''. (segue)

(Red/Zn/Adnkronos)