SEGNI: LA DC PRONTA A SOSTENERLO A PALAZZO CHIGI (3)
SEGNI: LA DC PRONTA A SOSTENERLO A PALAZZO CHIGI (3)

(Adnkronos)- Con un articolo che sara' pubblicato domani su ''Il Popolo'' scende in campo anche Maria Eletta Martini. Dialogare con Segni come ''gruppo'', come ''nuovo soggetto politico che chiuda con il passato ed apra una strada nuova per il cattolicesimo democratico''. Tanto piu' che la Dc e' ''nella fase terminale per la costituzione del Partito Popolare annunciato da Martinazzoli per il 18 gennaio''.

Anche Marco Conti, insieme ad un gruppo di senatori, esprime ''disponibilita ad una verifica ad un impegno comune tra il nascente PP e la piu' recente scelta di Segni per un 'patto di rinascita''. In questa ottica, i senatori Dc ritengono ''auspicabile'' un incontro ''per una confluenza sulla base di indirizzi programmatici e di adesioni ispirati alle piu' urgenti necessita' del Paese''. Una valutazione molto simile a quella di Ombretta Fumagalli Carulli.

E' Luigi Granelli a fare il Bastian contrario. ''Segni - ricorda, mettendo in guardia Martinazzoli - aveva detto che senza un milione di firme si sarebbe ritirato dalla politica, mentre sono bastate poche settimane per accettare da un gruppo ristretto di centristi la designazione a presidente del Consiglio, mettendosi sotto i piedi la costituzione che riserva al capo dello stato questa investitura La commedia degli equivoci continua perche' Buttiglione , consigliere di Martinazzoli e da alcuni preconizzato come futuro segretario, ha gia' accettato di dissolvere il partito in una ammucchiata conservatrice cui Sturzo non aderirebbe''.

(Cor/Bb/Adnkronos)